Prezzi greggio in calo, timori su guerra dazi offuscano limitazioni su offerta

    5

    LONDRA (Reuters) – I prezzi del petrolio sono in calo di oltre il 2% sulla scia dell’acuirsi delle tensioni tra Cina e Stati Uniti sul commercio, alimentando i timori che un prolungato stallo possa minare la richiesta di greggio.

    In questo quadro tuttavia i limiti sull’offerta legati ai tagli dell’Opec e alle tensioni in Medio Oriente offrono un certo sostegno ai prezzi.

    Attorno alle 13, i futures sul Brent cedono 1 dollaro e 34 cent a 68,77 dollari il barile mentre quelli sul greggio Usa perdono un dollaro e 19 cent a 57,95 dollari il barile.

    Entrambi i contratti sono pronti ad archiviare il primo calo mensile da inizio anno.

    In un segnale delle crescenti tensioni tra le due pi…
    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer