Autostrade, nuove tariffe per i gestori. Confindustria: “Rischio blocco investimenti”

9

MILANO – Le nuove regole definite dall’Autorità dei Trasporti che fissano un tetto più basso per la remunerazione del capitale investito dai gestori dopo le ire dei concessionari oggi fanno scattare le rimostranze anche di Confindustria: In una nota l’associazione degli industriali esprime “forte preoccupazione per la situazione di incertezza e di potenziale conflittualità in cui rischia di entrare l’intero sistema nazionale delle concessioni autostradali” a seguito delle deliberazioni dell’Autorità dei trasporti sul nuovo sistema tariffario per i pedaggi. L’auspicio di Confindustria è che “si apra un confronto tra Governo e concessionarie” per scongiurare “il blocco degli investimenti autostradali, dannoso e inaccettabile per le prospettive di ripresa e per l’immagine internazionale del Paese”.

Il punto più controverso riguarda la remunerazione del capitale investito, una delle componenti con cui le convenzioni fissano gli aumenti che i gestori possono applicare per i…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer