Iren, fonte: nuova offerta a Regione VdA per jv paritetica con Cva su asset idro

19

Iren ha oggi ripresentato una manifestazione di interesse alla Regione Valle d’Aosta per realizzare una società in cui fare confluire tutti gli asset rinnovabili della stessa Iren e di Cva (Compagnia valdostana delle Acque).

E’ quanto dice una fonte vicina alla utility controllata dai comuni di Torino, Genova, Reggio Emilia, Parma e Piacenza.

La proposta prevede di realizzare una società unica, con quote paritetiche (50% Iren-50% regione Valle d’Aosta), sottolinea la fonte.

Se la proposta venisse accettata, nascerebbe una società con 1,55 gigawatt di capacità idroelettrica installata e oltre 1,7 gigawatt complessivi che permetterebbe alla jont venture di arrivare a ridosso di A2A e dietro a Enel.

Di fatto l’operazione darebbe vita al terzo operatore nazionale del settore idroelettrico e sarebbe controllato pariteticamente da Iren e Regione Valle d’Aosta.

Ed è questa la sostanziale differenza…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer