Istat, inflazione giugno ferma a 0,8%

16

L’Istat segnala un “quadro di bassa inflazione”: l’indice dei prezzi al consumo registra a giugno lo stesso aumento di maggio, lo 0,8% su base annua, nei dati preliminari.

Per trovare un valore più basso bisogna tornare a aprile 2018 (0,5%).

Su base mensile c’è invece una crescita dello 0,2%.

Accelerano servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (da +1% a +1,3% annuo) e si attenua il calo delle comunicazioni (da -7,2% a -5,9%).

I beni energetici non regolamentati come i carburanti scendono da +2,4% a -0,6%

La “bassa” inflazione registrata dall’Istat anche a giugno non evita comunque rincari per chi va in ferie.

Con l’arrivo dell’estate accelerano, infatti, i prezzi dei pacchetti vacanza che salgono del 2,5% rispetto al 2018, un tasso superiore di tre volte all’inflazione generale.

Per i prodotti del cosiddetto carrello della spesa con i beni alimentari, per la cura della casa e della persona l’inflazione rimane stabile a +0,3%

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer