Bce medita modifiche a target inflazione attuale ‘al di sotto, ma vicino al 2%’

13

La Bce starebbe mettendo in dubbio l’efficacia del target di inflazione stabilito per l’Eurozona. Un target che, così come è noto, è “inferiore, ma vicino alla soglia del 2%”. Ora, per far sì che gli stimoli monetari rimangano operativi per un periodo di tempo più lungo, Mario Draghi & Co – stando a quanto riporta Bloomberg – starebbero valutando la possibilità di adottare un approccio più “simmetrico”, ovvero stabilire un target di inflazione che sia “non solo inferiore, ma vicino alla soglia del 2%”, come quello attuale, ma anche “superiore e vicino alla soglia del 2%”.

Euro-dollaro in ribasso, viaggia attorno a $1,1212, contiene al momento le perdite nei confronti del dollaro a -0,09%.
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer