Borsa: Europa debole, Milano (-0,3%)

17

Deboli le principali piazze europee e sono in calo i future americani, che prospettano un’apertura in rosso anche per le borse Usa, dove sono attesi per il primo pomeriggio macrodati su disoccupazione e salari.

Peggiore piazza è Madrid (-0,44%), seguita da Londra (-0,39%), Francoforte (-0,37%), Milano (-0,35%) e Parigi (-0,34%)

Atteso un rallentamento per il Pil dell’eurozona, secondo dati Istat, e in Germania sono scesi a maggio gli ordini per l’industria.

Settore che insieme alle banche è tra quelli che pesano di più in negativo: Stm (-1,9%), Pirelli (-1,3%), Exor (-0,9%), Fca (-0,7%).

In rosso le banche, nonostante lo spread a 208: Unicredit (-1,6%), Ubi (-1,3%), Intesa (-0,4%), Banco Bpm (-0,4%).

Giù Atlantia (-0,4%), ancora al centro di polemiche sulle concessioni autostradali

Guadagna invece ancora Mps (8,8%), dopo i rialzi a doppia cifra di ieri e la positiva collocazione di un bond.

Giù Salini (-2,2%) nel giorno del varo sul web di Progetto Italia con Astaldi (-4,9%)

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer