Borsa: Europa giù, Milano invariata

14

Borse europee deboli nel finale, sulla scia degli indici Usa, in vista dell’audizione al congresso Usa del presidente della Fed Jerome Powell e dei verbali del Fomc dello scorso giugno.

Madrid (-0,5%) è la peggiore, preceduta da Francoforte (-0,34%), Parigi (-0,25%), Londra (-0,1%) e Milano, invariata.

Sotto pressione Deutsche Bank (-5,25%), il cui piano di riassetto non piace agli analisti di Berenberg per i “significativi rischi legati alla sua attuazione” e a causa di una eccessiva esposizione nell’investment banking, giudicato come un settore “in declino”

Sotto tiro Commerzbank (-3,7%), contagiata dall’ondata ribassista e, in Piazza Affari, Fineco (-3,46%) Banco Bpm (-2,3%), Unicredit (-2,1%) e Ubi (-1,6%), mentre lo spread risale a 216 punti.

Più cauta Intesa (-0,6%), sprint di Pirelli (+3,4%), favorita dagli analisti di JpMorgan

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer