Borsa: Europa positiva, Milano a -0,38%

26

Le principali Borse europee con l’eccezione di Milano più debole (Ftse Mib -0,38% a 21.820 punti), prendono un po’ più di coraggio a metà seduta mentre l’indice d’area Stoxx 600 guadagna un quarto di punto con i titoli legati alle telecomunicazioni in evidenza.

Allunga il passo Londra (+0,46%) mentre il neo premier britannico, Boris Johnson inizia ad affrontare il nodo della Brexit.

Sugli stessi livelli Parigi (+0,50%).

Piazza dove Kering si conferma sotto vendita (-6,3%) dopo la semestrale deludente di Gucci.

Resta positiva Francoforte (+0,37%), nonostante i prezzi all’import in Germania siano stati peggiori delle stime

Lo spread tra btp e bund continua a salire e tocca 195 punti con il rendimento del decennale italiano all’1,57%.

Su cambi l’euro prosegue sostanzialmente stabile (1,11 sul dollaro).

Piazza Affari resta zavorrata dalle vendite sui bancari con maglia nera Ubi (-2,5%).

Eni sempre debole (-0,72%) mentre Stm conferma il rimbalzo (+2,78%).

Sull’Aim Bio-On recupera (+22,8%)

Leggi anche altri post Agenzie o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer