Borsa Milano chiude negativa, svettano Inwit e Tim, giù Fincantieri, M.Tecnimont

    22

    MILANO (Reuters) – Piazza Affari chiude debole la seduta odierna, penalizzata da ribassi generalizzati su utility, banche e petroliferi, in un clima di attesa delle decisioni della Fed sulla politica monetaria, in agenda mercoledì.

    “I volumi sono abbastanza contenuti, tipici da seduta estiva”, osserva un trader.

    Vendute le banche. Stabile l’andamento dello spread tra Btp e Bund poco sopra i 201 punti base che non sembra risentire delle continue polemiche all’interno della maggioranza di governo. Unicredit (MI:CRDI) in flessione del 2,8%, Intesa Sp dello 0,94%.

    Inwit e la controllante Tim ben comprati, in rialzo rispettivamente del 5,20% e dell’1,45%, con il mercato che apprezza l’accordo Tim-Vodafone per condividere la rete mobile attraverso il conferimento delle torri del gigante britannico in Inwit. L’operazione prevede anche l…
    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer