Borsa: Milano negativa con le banche

24

Banche e petroliferi hanno pesato su Piazza Affari, che ha terminato la seduta in negativo (-0,56%).

I bancari, Fineco (-2,2%), Ubi e Bper (-1,6%), Banco Bpm (-1,5%), Unicredit (-1,3%) e Intesa (-0,9%) hanno sofferto pur con lo spread Btp-Bund chiuso a 188 punti.

Male i petroliferi, Saipem (-2,7%), Eni (-1,7%), nonostante il greggio in rialzo, per le attese di aumento delle scorte nel 2020, anche coi tagli Opec.

Peggiore del listino principale Tenaris (-3,8%), seguita da Pirelli (-3,4%), male come gli pneumatici in tutta Europa.

In negativo anche Juve (-1,8%)

Sul filo Fca (+0,07%), mentre il comparto è stato in rosso in tutto il Vecchio continente.

Sul limite anche Atlantia (+0,08%), in cordata per Alitalia.

Bene Prysmian (+0,8%) e le utility: Enel (+0,9%) e Terna (+0,5%), Italgas (+0,3%), A2a (+0,2%), Snam (+0,1%).

Tra i costruttori sta a galla Buzzi (+0,2%) e patisce Salini (-4%) dopo la nuova offerta per Astaldi (-2%).

Guadagna Fiera Milano (+3,4%), che ha rilevato il 60% di Made Eventi

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer