Borse in calo con le minacce di Trump alla Cina

26

MILANO – Si preannuncia una partenza debole per le Borse europee, stando alle indicazioni che arrivano dai futures, condizionate anche dalla chiusura negativa di ieri a Wall Street, dove gli indici hanno chiuso tutti in calo, appesantiti a loro volta dalla nuova minaccia alla Cina di Trump, che ha ipotizzato l’introduzione di nuovi dazi contro Pechino.

Quotazioni dell’euro in calo in avvio di giornata: la moneta unica europea passa di mano a 1,1207 sul dollaro (1,1212 ieri sera dopo la chiusura di Wall street) e a 121,24 sullo yen.

In lieve rialzo lo spread, con il differenziale che sale a 185 punti con il rendimento del titolo decennale italiano all’1,86%.

Tra i dati macro qattesi in giornata, l’Istat diffonde i dati su fatturato e ordinativi dell’industria a maggio…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer