Borse piatte in attesa del lavoro Usa

13

MILANO – Wall Street torna il punto di riferimento per gli investitori, dopo la chiusura dei mercati Usa per l’Independence Day. Dagli Stati Uniti è infatti atteso il dato sull’occupazione e le retribuzioni, che potrebbe dare indicazioni significative in vista delle prossime mosse della Fed. Gli investitori hanno infatti messo in conto una mossa accomodante della Banca centrale americana nel corso dell’estate: se dovesse arrivare un numero in linea con le attese (160 mila posti di lavoro creati a giugno, in rialzo dai 75 mila precedenti), i mercati potrebbero dare per assodato l’intervento della Fed alla fine del mese.

I future sulle Borse europee sono poco mossi, dopo una giornata piatta in Asia. L’agenda macroeconomica prevede anche gli ordini all’industria tedeschi e, per quanto riguarda l’italia, la diffusione della nota mensile Istat sull’andamento dell’economia.

Lo…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer