Brent in leggero rialzo con tensioni Iran, tagli Opec, giù derivato Usa

    10

    LONDRA (Reuters) – I futures sul Brent scambiano in rialzo sulla spinta delle tensioni sull’Iran e dalla decisione dell’OPEC e dei suoi alleati di prorogare l’accordo sui tagli all’offerta fino all’anno prossimo.

    I futures del Brent scambiano in rialzo di 28 centesimi a 63,58 dollari al barile.

    I British Royal Marines hanno sequestrato ieri una petroliera iraniana a Gibilterra con l’accusa di trasportare petrolio in Siria in violazione delle sanzioni UE, un mossa drastica che ha provocato le ire di Teheran e potrebbe intensificare i contrasti con l’Occidente.

    I futures del greggio americano cedono 48 centesimi a 56,86 dollari al barile alle 12,40 sulla scia dei dati macro deboli dagli Stati Uniti e dalla Germania.

    Gli ordini industriali della Germania, la più grande economia…
    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer