Caporalato: Landini su bus braccianti

15

BARI, 05 LUG – “Quella di stanotte è stata una presa di contatto per fare sapere a quelle persone che noi ci siamo, che ci stiamo battendo per combattere il caporalato, per garantire i diritti e che non devono aver paura di difendere i loro diritti, perché noi siamo qui e siamo pronti, assieme a loro, a muoverci”.

Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, raccontando oggi a Bari, a margine di un convegno sul lavoro organizzato dalla Cgil Bari, l’incontro avuto alle 3 della notte scorsa con alcuni gruppi di braccianti agricole, a bordo di bus pronti a partire da Francavilla Fontana verso le campagne di angurie del metapontino e del barese. “Sono soprattutto donne – ha detto Landini – e abbiamo visto un po’ di paura, di timore a raccontare quello che fanno, quello che succede e in molti casi dietro al lavoro c’è il non rispetto dei contratti, e dei diritti.

Siamo saliti su qualche pullman a scambiare qualche saluto ma è stata una cosa molto veloce perché quelle donne dovevano andare a lavorare”

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer