Carige, fonti: salvataggio vede ingresso Ccb con 10% ma potrebbe salire

    12

    MILANO (Reuters) – Il gruppo bancario cooperativo Cassa Centrale Banca participerebbe al piano di salvataggio pubblico-privato di Carige con una quota iniziale del 10% del capitale della banca genovese, per poi eventualmente salire oltre questa soglia.

    Lo ha detto una fonte vicina al Fitd, il cui consiglio dello Schema Volontario ha deciso oggi di convocare per il 23 luglio l’assemblea per la conversione in equity del bond da 320 milioni di euro circa nell’ambito del piano di salvataggio della banca ligure.

    “Il piano prevede che CCB partecipi con un 10% ma c’è anche una disponibilità a salire oltre”, ha detto la fonte.

    Gli altri soggetti che dovrebbero partecipare al piano sono il Mediocredito Centrale e il Credito Sportivo, istituti controllati dal Tesoro, così come una parte delle risorse per la ricapitalizzazione di Carige arriverebbero dalla parte obbligatoria del Fitd, ha ricordato la…
    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer