Consiglio Stato boccia ricorsi operatori su bollette mensili ma conferma multe dimezzate

15

Il Consiglio di Stato ha respinto i ricorsi di Vodafone, Fastweb e WindTre contro la delibera Agcom che aveva imposto la fatturazione mensile delle bollette telefoniche anziché a 28 giorni.

Lo si evince dai tre dispositivi pubblicati oggi dai giudici della Prima sezione dell’ultimo grado della giustizia amministrativa, che hanno anche respinto però la richiesta dell’Agcom di comfermare l’iniziale entità delle sanzioni, dimezzate dal Tar del Lazio nel dicembre scorso.

Il 21 dicembre 2018 i giudici del Tar avevano ribadito l’obbligo del rimborso agli utenti, in termini di traffico gratuito, annullando però le sanzioni per complessivi 4,4 milioni di euro (1,16 milioni ciascuna) inflitti dall’Agcom alle tre compagnie e a Telecom, spiegando che le sanzioni vanno dimezzate dal momento che la violazione commessa risale al giugno 2017, quando il massimo edittale della sanzione era di 580.000 euro. Solo nell…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer