Dlr ed euro stabili in vista Bce, sterlina giù su nuovi timori Brexit

18

Dollaro ed euro sono sostanzialmente stabili, con i mercati che aspettano di capire quanto e con che tempi i policymaker — a partire giovedì dalla Bce — potrebbero allentare la politica monetaria.

I trader vedono al 46% la probabilità che la Bce tagli il tasso di deposito di riferimento di 10 punti base a -0,50, per combattere i rischi derivanti dalle tensioni sul commercio globale e dalla bassa inflazione nel blocco.

La possibilità crescente che i tassi di interesse europei scivolino ancor più in territorio negativo ha messo l’euro sotto pressione rispetto al dollaro. Ma il calo dei rendimenti dei T-bond sfoltisce i guadagni del biglietto verde.

La sterlina ha perso quasi mezzo punto percentuale, con i trader che sempre più scommettono su una Brexit senza accordo prima dei risultati dell’elezione per la leadership del Partito conservatore.

Domani mattina verrà annunciato…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer