Dopo Mercatone Uno scoppia il caso Magrì Arreda: mobili mai consegnati e azienda irreperibile

23

Caparre già versate per mobili e cucine mai consegnate. E che potrebbero non essere consegnate mai. Dopo il fallimento di Mercatone Uno, un altro ipermercato di arredamenti sembra navigare in cattive acque. È Magrì Arreda, con sei sedi in Italia: tre in Puglia, una in Basilicata, una in Abruzzo e una in Lombardia. Società di cui avevamo già parlato pochi mesi fa per un’inchiesta della Guardia di Finanza di Brindisi sul presunto sfruttamento di una cinquantina di lavoratori.

SEI CLIENTE O UN DIPENDENTE DI MAGRI’ ARREDA? RACCONTACI LA TUA ESPERIENZA SCRIVENDO A esperto.diritti-consumatori@repubblica.it

Sono diversi i messaggi di clienti inferociti in Rete. In uno di questi, arrivato ad Avvocati dei Consumatori, si parla di un punto vendita (quello abruzzese di San Giovanni Teatino), in chiusura, “con le ultime due commesse rimaste per tutelare quanti pi…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer