Embraco: sindacati,urgente incontro Mise

19

I sindacati sono molto preoccupati per i ritardi del piano di reindustrializzazione dell’ex Embraco di Riva di Chieri e chiedono un incontro urgente al Mise.

La riunione di Fim, Fiom e Uilm con il neoassessore regionale al Lavoro, Elena Chiorino, chiesta dai sindacati a maggio a un anno esatto dall’accordo firmato con la Ventures – spiega la Uilm – ha confermato il ritardo dei rientri dei lavoratori e il mancato avvio della produzione.

I lavoratori della ex Embraco sono 413: finora sono rientrati 187 a fronte dei 280 previsti

“Sono purtroppo confermate le perplessità sulla riuscita del piano.

E’ ancora più urgente la convocazione di un tavolo al Mise.

La Ventures dovrà fornirci fatti concreti con date ben definite per il rientro dei lavoratori”, commentano Dario Basso, segretario Uilm Torino, e Vito Benevento, responsabile Ventures Uilm. “E’ passato uno dei due anni di cig e l’azienda non ha ancora prodotto un pezzo.

L’azienda deve accelerare”, afferma Ugo Bolognesi della Fiom

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer