Enel: controllata russa cede Reftinskaya GRES per 297 mln

12

L’Assemblea straordinaria degli azionisti della controllata russa Enel Russia PJSC ha deliberato, in linea con quanto proposto dal Consiglio di Amministrazione, di approvare la vendita dell’impianto a carbone di Reftinskaya GRES a JSC Kuzbassenergo, società controllata da Siberian Generating Company.

googletag.cmd.push(function() {googletag.display(‘div-gpt-ad-4×1-0’);});
Il corrispettivo è confermato in un importo non inferiore a 21 miliardi di rubli (equivalenti a circa 297 milioni di euro al cambio corrente), al netto dell’IVA e soggetto ad aggiustamenti fino al 5%; è inoltre prevista un’eventuale componente per un massimo di 3 miliardi di rubli (equivalenti a circa 42 milioni di euro al cambio corrente) da versare entro cinque anni dal perfezionamento della transazione, al verificarsi di determinate condizioni. L’accordo di compravendita firmato tra…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer