Euro a minimo una settimana su crescenti attese mosse accomodanti Bce

17

L’euro è sceso al minimo di una settimana nei confronti del dollaro, zavorrato dalle attese di un accomodamento monetario a parte della Bce e dalla preferenza degli investitori per il dollaro.

Secondo gli analisti è improbabile che recuperi nel breve termine ovvero prima del meeting Bce della settimana prossima nell’ambito del quale i banchieri centrali potrebbero svelare nuovi stimoli monetari.

Per il 2019, i mercati prezzano già due tagli dei tassi da 10 punti base; ieri, inoltre, la deludente lettura dell’indice tedesco Zew ha aumentato le pressioni sulla divsa unica che, assieme alla sterlina, è stata una delle peggiori della settimana.

Attorno alle 10,20, la divisa unica scambia a 1,1212 dopo essere scesa fino a 1,1200, minimo dal 9 luglio.

La sterlina cede arrivando a toccare un altro minimo di 27 mesi a 1,2382 su dollaro, depressa da timori…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer