Fmi rivede al ribasso crescita PIL mondiale, pesa l’escalation commerciale e la domanda esterna debole

21

Commercio globale ancora debole e una precaria accelerazione attesa per l’anno prossimo. Questo lo scenario descritto dal Fondo Monetario internazionale nell’aggiornamento al WEO, il World Economic Outlook, presentato oggi in Cile.

googletag.cmd.push(function() {googletag.display(‘div-gpt-ad-4×1-0’);});Stando alle tabelle dell’aggiornamento, il Pil mondiale segnerà +3,2% quest’anno e +3,5% il prossimo dopo il +3,6% registrato nel 2018 e un +3,8% del 2017. Si tratta di previsioni ridotte dello 0,1% rispetto alle stime elaborate nel World Economic Outlook di aprile. Per le economie avanzate, il Pil 2019 passa dallo 0,1% della scorsa primavera a un +1,9%, mentre per le economie emergenti e in via di sviluppo (escluso il Venezuela, dove quest’anno è prevista una flessione del…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer