Fonti – M5s minaccia revoca concessione ma vuole trattare con Atlantia

    7

    di Gavin Jones e Giuseppe Fonte

    ROMA (Reuters) – Il Movimento 5 stelle promette da giorni che farà di tutto per revocare la concessione ad Autostrade per l’Italia – società del gruppo Atlantia – dopo il crollo del Ponte Morandi, ma dietro le quinte già studia soluzioni meno traumatiche.

    La risoluzione unilaterale del contratto ha basi legali ma esporrebbe lo Stato a richieste di indennizzo potenzialmente enormi. Prende quindi piede la possibilità di presentare alla compagnia una serie di richieste, che includono un taglio considerevole dei pedaggi autostradali, spiegano tre fonti interne al Movimento.

    In caso di revoca, l’articolo 9-bis della concessione prevede un indennizzo che alcuni analisti calcolano in circa 24 miliardi.

    Il ministero delle Infrastrutture sostiene che nulla sia dovuto perché il crollo del ponte di Genova, costato la vita a 43 persone nel 2018, è stato causato da gravi inadempimenti…
    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer