Goldman Sachs, utili trim2 in calo su debolezza trading, sottoscrizione debito

14

Goldman Sachs ha riportato un calo del 6% degli utili nel secondo trimestre, a causa di una minore attività di trading nel reddito fisso e alla debolezza dell’attività di sottoscrizione di titoli di debito.

Gli utili netti della banca di pertinenza degli azionisti ordinari sono scesi a 2,20 miliardi di dollari nel trimestre conclusosi il 30 giugno da 2,35 miliardi di dollari di un anno prima. L’utile per azione è sceso a 5,81 dollari da 5,98 dollari.     I ricavi netti totali sono scesi del 2% a 9,46 miliardi di dollari.      Gli analisti si aspettavano un utile di 4,89 dollari per azione e un fatturato di 8,83 miliardi di dollari, secondo le stime IBES di Refinitiv. Non è chiaro se i numeri riportati siano confrontabili con le stime.     Il principale rivale di Goldman, Morgan Stanley diffonderà i risultati trimestrali questa settimana.

Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer