Governo, senatori: farà decadere decreto legge su golden power 5G

    22

    ROMA (Reuters) – Il governo ha deciso di rinunciare alla conversione in legge del decreto che rafforza i poteri speciali nelle reti 5G, facendone decadere gli effetti.

    L’annuncio è stato fatto in commissione Finanze del Senato da Vincenzo Santangelo, sottosegretario alla presidenza del Consiglio, secondo quanto riferiscono due senatori del Movimento 5 stelle.

    Prossimamente sarà sottoposto all’esame del consiglio dei ministri un disegno di legge per disciplinare in modo più organico la materia, spiegano i senatori.

    Il governo ha varato il decreto la scorsa settimana per via dei timori legati al coinvolgimento nel 5G delle aziende cinesi HUAWEI e ZTE (HK:0763).

    I decreti entrano in vigore subito ma vanno convertiti in legge dal Parlamento entro 60 giorni o perdono di efficacia.

    markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer