Greggio, prezzi in rialzo dopo dati su calo scorte Usa oltre le attese

    10

    LONDRA (Reuters) – I prezzi del greggio viaggiano in lieve rialzo dopo la brusca frenata della seduta precedente svoltasi in un clima in cui l’estensione dei tagli alla produzione da parte dell’Opec e dei suoi alleati non ha dissipato i timori degli investitori per il rallentamento dell’economia globale.

    Intorno alle 12,56, i futures sul Brent con consegna settembre scambiano in rialzo di 62 centesimi a 63,02 dollari il barile.

    I futures sul greggio americano cedono 53 centesimi a 56,78 dollari al barile.

    L’accordo dei partner Opec+ sull’estensione dei tagli alle forniture di greggio fino a marzo 2020 dovrebbe contribuire a far ridurre le scorte di petrolio nella seconda metà di quest’anno aumentandone i prezzi, hanno detto gli analisti di Citi Research in una nota. “La decisione di…
    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer