Greggio, Verso chiusura settimana in rialzo su tensioni Iran

    22

    LONDRA (Reuters) – I prezzi del greggio si avviano a chiudere la settimana in rialzo con le tensioni geopolitiche sull’Iran che restano irrisolte, nonostante le prospettive di una crescita globale più debole a causa della guerra sui dazi limitino i guadagni.

    I future sul Brent avanzano di 16 centesimi a 63,55 dollari il barile attorno alle 12,00, pari ad un aumento settimanale di circa l’1,7%, dopo il -6% della settimana scorsa.

    Il greggio Usa guadagna 21 centesimi a 56,19 dollari il barile, +1% circa, dopo il -7,5% la settimana scorsa.

    Il segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, ha detto che Washington ha chiesto a Giappone, Francia, Germania, Corea del Sud, Australia e ad altre nazioni di unirsi all’iniziativa sulla sicurezza marina in Medio Oriente per consentire il transito…
    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer