I paletti del G7 a Libra. Per la moneta di Facebook un mese di critiche e paure

16

MILANO – A un mese dallo svelamento di Libra, la valuta proposta da Facebook in consorzio con altre 27 aziende e organizzazioni, probabilmente Mark Zuckerberg non pensava di incontrare una resistenza così trasversale e risoluta.
 

I paletti del G7

Gli ultimi in ordine di tempo a manifestare la loro preoccupazione per lo stable coindi Menlo Park sono stati i ministri delle Finanze di importanti Paesi del G7, Francia e Italia. Dal summit francese di questi giorni, prima Le Maire ha tuonato che la valuta digitale non può ambire ad essere una moneta sovrana. Poi il collega Tria ha raccontato che tra i suoi equivalenti delle maggiori economie mondiali c’è agitazione a riguardo e che questo sentimento presto si tradurrà in un intervento. Alla fine della due giorni d’incontri, il gruppo di lavoro dei sette Grandi…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer