Il mercato della CO2 al punto di svolta: prezzi in crescita, chi inquina costretto a rivedere strategia

19

MILANO – E’ nato con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento a livello mondiale per il contrasto ai cambiamenti climatici, attraverso la riduzione delle emissioni di gas serra. Il sistema europeo di scambio di quote di emissione si avvia a un punto di svolta, il raggiungimento di una di quelle “soglie psicologiche” che potrebbero avere importanti ricadute sull’operatività delle aziende e, si spera, su futuro del pianeta.

Nota Bloomberg che il costo che un’industria o una utility deve sostenere per acquistare il diritto a emettere una tonnellata di gas è ormai prossimo ai 30 euro, livello che non si vedeva dal 2006 e raro nella storia di questo sistema, che ha compiuto quindici anni. E’ un “supporto psicologico” – come si chiamano nel linguaggio dei trader i livelli di prezzo più significativi da infrangere, sia al rialzo che al ribasso – di…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer