Immobili pubblici, Invimit sceglie Deloitte come adviser per fondo Dante

31

Invimit, la sgr del Tesoro, ha scelto Deloitte come adviser finanziario per il lancio del fondo immobiliare Dante da 500 milioni di euro.

“Saremo un hub per quelli che vorranno investire in Italia”, spiega a Reuters l’AD della società Giovanna Della Posta.

DLA Piper è l’adviser legale.

Il ministero dell’Economia punta a raccogliere dalla locazione e dalla vendita di immobili pubblici 950 milioni nel 2019 e 300 nei due anni successivi.

Il contributo di Invimit al piano è di 610 milioni: 500 tramite Dante e 110 milioni tramite la vendita diretta di immobili.

“I nostri asset arrivano per la stragrande maggioranza dagli enti locali. Abbiamo immobili dell’Inps, della regione Lazio, dei comuni, i nostri enti apportanti sono enti pubblici o enti locali”, ha detto Della Posta.

“Dante investe soltanto in immobili locati o sfitti in pieno centro…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer