In rialzo per quinto giorno su calo scorte Usa, mercato attende Fed

34

I prezzi del petrolio scambiano in rialzo per il quinto giorno consecutivo, sostenuti da un calo delle scorte Usa e dalle aspettative di un taglio dei tassi d’interesse questa settimana da parte della banca centrale statunitense, il primo dalla crisi finanziaria di più di un decennio fa.

I future sul Brent, riferimento internazionale per i prezzi del petrolio, aumentano di 56 centesimi, pari allo 0,87%, a 65,28 dollari al barile alle 11,30.

Il greggio Usa guadagna 40 centesimi, pari allo 0,4%, a 58,45 dollari al barile.

Ieri ha avuto inizio il meeting di due giorni della Fed statunitense e si prevede che si concluderà con un taglio dei tassi di interesse. Il presidente Donald Trump ha sollecitato la Fed a operare un taglio consistente.

“La mossa è stata a lungo anticipata e rappresenta un doppio vantaggio per i…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer