Incendio Firenze, ecco i diritti dei viaggiatori quando i treni vanno in tilt

17

L’incendio nella cabina elettrica dell’alta velocità a Rovezzano (Firenze) ha trasformato la giornata di lunedì 22 luglio in un inferno per migliaia di pendolari. La circolazione dell’alta velocità è rimasta paralizzata per diverse ore, con ritardi fino a tre ore e 42 treni cancellati tra Italo e Trenitalia.

Come sempre in questi casi i viaggiatori hanno diritto a dei rimborsi. Lo standard minimo è stato stabilito a livello europeo ma le compagnie sono libere di fare qualcosa in più. Nello specifico, i rimborsi previsti da Trenitalia sono:

  • Tra i 30 e i 59 minuti di ritardo sulle Frecce: bonus del 25% del prezzo del biglietto da riutilizzare entro un anno per l’acquisto di un nuovo biglietto;
  • 25% del prezzo del biglietto per ritardi compresi tra 60 e 119 minuti. Si può scegliere tra restituzione in contanti, riaccredito su…
    Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer