Italia, recente decreto golden power ritarda sviluppo 5G – ZTE

    19

    MILANO (Reuters) – Il recente decreto legge approvato dal governo italiano che rafforza i poteri speciali del governo sul settore delle telecomunicazioni crea incertezza e ritarda ulteriormente lo sviluppo della rete mobile di quinta generazione in Italia.

    È quanto dice il Ceo del colosso delle telecomunicazioni cinese ZTE (HK:0763) in una mail inviata a Reuters.

    Il governo ha varato questa settimana un decreto che rafforza il ‘golden power’ sul settore privato, in parte a causa delle preoccupazioni per il potenziale coinvolgimento delle aziende cinesi Huawei e Zte nello sviluppo delle reti 5G, secondo quanto riferito da una fonte governativa.

    Roma ha ampliato i propri poteri speciali per rispondere alle preoccupazioni sollevate dagli Stati Uniti, che hanno messo in guardia dal rischio che le apparecchiature di Huawei e Zte possano rappresentare un rischio per la sicurezza ed…
    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer