Kering crolla in Borsa a Parigi

24

Crolla Kering a Parigi dove ha toccato un -9,9% dopo i conti presentati ieri su cui ha pesato l’accordo con il fisco italiano ma che hanno anche acceso dubbi negli analisti che lo slancio del Gruppo, soprattutto del suo marchio più forte sia ad un abbrivio, con l’appeal nei confronti di consumatori cinesi e americani che si sta raffreddando.

Le azioni del gruppo del lusso sono state anche sospese nelle negoziazioni per eccessiva volatilità.

Kering ha visto nel semestre una crescita dei ricavi del 18,8% a 7,6 miliardi di euro.

Buona anche la performance di Gucci, da 4,6 miliardi di ricavi (+19,8% o +16,3% su base comparabile).

Ma l’utile netto di pertinenza del gruppo è calato drasticamente del 75% a 580 milioni di euro, per lo più per il peso della transazione da 1,25 miliardi di euro una tantum con l’agenzia autorità fiscali italiane per sanare una controversia incentrata sui ricavi di Gucci

Leggi anche altri post Agenzie o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer