“L’Autorità approvi il Regolamento sugli agenti tv, lo ha chiesto il Parlamento”

21

ROMA – L’Autorità per le Comunicazioni ha ormai pronto, ma ancora non approva, il Regolamento che punta a fermare lo strapotere degli agenti tv. Persone che fanno il buono e il cattivo tempo nei programmi, soprattutto Rai, avendo sotto contratto gli artisti più ambiti. Il ritardo nell’approvazione definitiva del Regolamento preoccupa il deputato del Pd, Michele Anzaldi, perché i componenti dell’Autorità concludono il mandato a luglio.

Ad Angelo Cardani, presidente dell’Autorità, si rivolge Michele Anzaldi con una lettera-appello. Scrive Anzaldi: “Mancano ormai pochi giorni alla scadenza del Vostro mandato, restano probabilmente solo una o due sedute del Consiglio (l’organo decisionale, ndr), ma c’è una questione che, dopo un lunghissimo iter ormai ampiamente concluso, potrebbe rimanere inevasa e vanificare il lungo e buon lavoro sia dell’Autorità, sia del Parlamento e della Commissione di Vigilanza Rai allora presieduta dall’attuale…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer