Mps, assolti in primo grado Baldassarri e altri imputati “banda del 5%”

    12

    FIRENZE (Reuters) – Il Tribunale di Siena ha assolto oggi Gianluca Baldassarri, ex capo dell’area finanza di Mps, e altri 11 imputati nell’ambito del processo di primo grado alla cosiddetta “banda del 5%” che, secondo le accuse, avrebbe lucrato su transazioni finanziarie facendo “creste” milionarie a danno della banca.

    Il giudice ha assolto tutti gli imputati “perché il fatto non sussiste”. 

    Gli imputati erano accusati di associazione a delinquere finalizzata alla truffa. Oltre a Baldassarri erano imputati altri dipendenti di Mps e del broker Enigma.

    L’accusa, rappresentata in giudizio dal pm Antonino Nastasi, ipotizzava che fra i dipendenti di Mps e il broker vigesse un accordo illegale per far ottenere ad Enigma provvigioni non dovute in cambio di retrocessioni a beneficio dei dipendenti infedeli. 

    “Siamo soddisfatti. Oggi possiamo dire che la banda del 5% non è mai esistita”, ha commentato il…
    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer