Olii Rehn: “L’Italia ha potenziali enormi ma non deve isolarsi”

19

HELSINKI – “Indipendenza non significa isolarsi, il coordinamento non è in contraddizione con l´indipendenza, anzi è l´alternativa all´isolamento”. E ancora: “Minibonds o sono moneta illegale, oppure sono debito in crescita”. Ecco i moniti sul rischio Italia lanciati da una delle massime voci della Bce: Olli Rehn, governatore della Banca di Finlandia, ex Commissario europeo agli Affari monetari.

            A fronte del pressing di diversi governi e partiti dell´Eurozona per un´aumento della spesa pubblica, con quanto ottimismo o pessimismo vede il futuro dell´Unione monetaria?
           “Preferisco evitare ottimismo o pessimismo e tendere al realismo della volontà basata su un giudizio realistico della situazione. Sono fiducioso sul futuro dell´Unione monetaria, considerando il consenso che raccoglie attraverso l´Europa, le lezioni delle crisi precedenti e la cresciuta resilienza dell´Eurozona. Ciò detto, resta molto lavoro incompiuto, politico e istituzionale. In termini di politica monetaria…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer