Packaging alimentare, uno studio europeo: “Trovate sostanze pericolose, Ue stabilisca nuovi limiti”

28

Capsule del caffè, tovagliolini colorati, borse di carta per il pane e forme per i muffin: siamo abituati a pensare che gli involucri del cibo siano sicuri al 100% per la nostra salute ma diversi studi dimostrano che non sempre è così. 

L’ultima indagine (questo il rapporto finale), condotta da quattro associazioni di consumatori europee (tra le quali l’italiana Altroconsumo) è appena uscita e i risultati sono poco incoraggianti: dei 76 campioni analizzati, uno su sei contiene ammine aromatiche primarie (si sospetta che alcune di queste sostanze possano provocare il cancro); tutti contengono filtri UV (contenuti in inchiostri e smalti, anch’essi sospettati di essere cancerogeni oltre che interferenti endocrini) e in 21 casi su 76 è stato dimostrato che possono trasferirsi al cibo contenuto nell’involucro. 

Quello che più preoccupa è che la maggior parte delle sostanze rilevate non è mai stata valutata dall’Efsa…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer