Pressioni Erdogan su banca centrale Turchia funzionano: tassi tagliati da 24% a 19,75%

15

Le pressioni del presidente Recep Tayyip Erdogan sulla banca centrale della Turchia hanno funzionato.

googletag.cmd.push(function() {googletag.display(‘div-gpt-ad-4×1-0’);});
L’istituzione ha tagliato il tasso repo a una settimana dal 24% al 19,75%. Gli analisti avevano previsto un taglio del 2-3%, decisamente inferiore a quello annunciato.

Immediata la reazione della lira turca, che ha puntato verso il basso. Il rapporto USD/TRY è balzato dai 5,71 precedenti l’annuncio della banca centrale al massimo intraday di 5,7680 e al momento sta oscillando tra 5,72 e 5,73.

Lo scorso 6 luglio Erdogan ha rimosso a sorpresa il numero uno della banca centrale, Murat Cetinkaya, dopo che nella riunione del 12 giugno il banchiere aveva mantenuto invariato…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer