R&S: margini più alti per ‘monopolisti’ reti, a Stato 1/5 dividendi totali 2014-18

34

I cosiddetti ‘monopolisti’ italiani delle reti hanno margini nettamente superiori a quelli delle altre imprese.

È quanto emerge dalla fotografia scattata nell’Annuario R&S dell’Area Studi Mediobanca che raccoglie i principali gruppi italiani quotati osservati nel periodo 2014-2018.

Nel 2018 la classifica per ebit margin vede nelle prime due posizioni Snam e Terna con margini rispettivamente del 55% e del 51,4%. Numeri alti anche per Atlantia (43%), che nello studio viene ricompresa nella holding Edizione insieme ad Autogrill, e Astm (26,9% contro il 19,6% di Aurelia, la holding di cui fa parte).

Telecom Italia (Tim) ha un ebit margin del 17,5%, ma ha comunque numeri altissimi sulla sola rete, secondo lo studio.

In un contesto generalizzato di investimenti in calo da parte dei gruppi italiani, la manifattura privata ha un tasso di investimento doppio rispetto a…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer