Tria: salario minimo? ‘Non è lo Stato che deve coprirlo’. Su manovra ‘lavoriamo per evitare aumento Iva’

19

“No

googletag.cmd.push(function() {googletag.display(‘div-gpt-ad-4×1-0’);});n ho affrontato ancora la partita” del salario minimo e comunque “non è che lo Stato deve coprirlo”. Così il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, intervistato da SkyTg 24. “Si puo vedere come facilitare in via transitoria” la sua applicazione “ma è un problema che riguarda le imprese private, ne terremo conto nel disegno complessivo”. Nel corso dell’intervista, il ministro ha risposto alla domanda sull’intenzione del governo M5S-Lega di disinnescare le clausole di salvaguardia sull’Iva per 23 miliardi nel 2020: “Stiamo lavorando in quella direzione”. Tria ha anche sottolineato che la manovra per il 2020 implicherà “un deficit molto contenuto, quello che serve all’economia italiana”.
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer