Tria: “Stabilizziamo il debito per l’Italia non per la Ue. Sul 2020 decideremo più avanti”

20

MILANO – Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, torna sul tema dei conti pubblici italiani prima di prender parte all’Eurogruppo: “Stiamo facendo quello che dobbiamo fare per l’economia italiana, stabilizzando il debito”. Non lo facciamo “solo per rispondere all’Europa”, dice Tria, ma “lo facciamo fino a quando pensiamo che questo coincide con gli interessi italiani”.

Il governo ha da poco licenziato la manovrina che ha rimesso il deficit/Pil in linea con le richieste europee al 2,04% e ha così sistemato i conti per il 2019. Tria ha ricordato che “in genere bisogna arrivare a un qualche aggiustamento strutturale, ma lo sforzo grosso lo abbiamo fatto quest’anno”. Per quanto riguarda il prossimo anno, le incognite restano elevate in considerazione degli obiettivi di finanza pubblica, ma anche della necessità di sterilizzare i 23 miliardi di clausola Iva e delle pressioni politiche…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer