Tribunale Milano assolve viceministro Lega Garavaglia per turbativa d’asta

    13

    MILANO (Reuters) – Il Tribunale di Milano ha assolto il viceministro leghista all’Economia Massimo Garavaglia nel processo per turbativa d’asta.

    L’accusa a Garavaglia era quella di aver collaborato nel 2014, da assessore regionale lombardo all’Economia, a vanificare l’esito di un bando di gara da 11 milioni di euro per il trasporto di persone dializzate, per favorire la Croce Azzurra Ticina Onlus, che non aveva potuto partecipare alla gara.

    Garavaglia ha sempre respinto oggi addebito.

    La procura, nell’udienza dello scorso marzo, aveva chiesto due anni di reclusione per il viceministro.

    Il ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini, in una conferenza stampa lunedì al Viminale, aveva difeso il viceministro, dicendo che “si tratta di un processo basato sull’aria fritta”.

    (Emilio Parodi)

    markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer