Trimestrali deludenti e guerre commerciali in Asia: Borse deboli

18

MILANO – Future deboli sulle Borse europee, dopo le vendite che hanno colpito gli scambi asiatici. Gli investitori non sono confortati dalle trimestrali in pubblicazione in questi giorni, che mostrano risultati incerti, mentre il fronte commerciale resta agitato. A preoccupare i listini dell’Est sono le scaramucce hi-tech tra Giappone e Corea del Sud, con limiti incrociati all’export di componenti fondamentali per la produzione di semiconduttori. Riverberano ancora, poi, le minacce di Donald Trump su possibili nuovi dazi alla Cina, che lasciano intendere quanto sia ancora lunga la strada per un accordo.

La Borsa di Tokyo ha chiuso così una seduta negativa, con l’indice Topix in rosso dell’1,99% e il Nikkei relativo ai maggiori titoli in ribasso dell’1,87%. Tra i dati macroeconomici attesi, dal Giappone la bilancia commerciale a giugno, dalla Gran Bretagna le vendite al dettaglio a…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer