Wall Street sfiora massimi su trimestrali, Pil Usa positivo

22

La borsa di Wall Street sfiora nuovi massimi oggi, sostenuta dai risultati trimestrali positivi di Intel e Alphabet, proprietario di Google, e dati che mostrano come l’economia interna statunitense sia rallentata meno del previsto nel secondo trimestre.

Secondo la statistica a cura del dipartimento al Commercio il Pil Usa è cresciuto a un tasso annualizzato del 2,1% nel secondo trimestre, meglio dell’1,8% previsto dagli economisti intervistati da Reuters a riguardo.

La speranza di un taglio di almeno 25 punti base da parte della Federal Reserve, previsto in occasione della riunione della settimana prossima, ha finora fermamente sostenuto i listini azionari, portando Wall Street a sfiorare livelli record.

Gli indici S&P 500 e Nasdaq sono molto vicini a nuovi massimi storici.

“Si tratta esattamente di ciò di cui il mercato aveva bisogno, (dati) forti abbastanza da smentire un grave…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer