Argentina in difficoltà, chiede al Fmi di allungare il debito

15

MILANO – Di nuovo in difficoltà tra la crisi politica in cui è finito il presidente Mauricio Macrì in vista delle elezioni del 27 ottobre e le fatiche dell’economia, l’Argentina chiede ai creditori più tempo per rimborsare il suo debito.

La richiesta è rivolta a tutto tondo: ai possessori di titoli a breve scadenza sul mercato domestico, perché accettino rimborsi più a lungo termine; agli stranieri perché volontariamente facciano lo stesso; al Fondo monetario internazionale, che ha staccato un assegno da 56 miliardi nell’ambito dell’ultimo accordo.

Proprio al Fmi, Buenos Aires ha chiesto la ristrutturazione del debito con una revisione delle scadenze previste nell’ambito del programma di aiuti che gli è stato accordato nel giugno dello scorso anno e che è il più elevato mai concesso ad un Paese a rischio default. L’annuncio è arrivato ufficialmente dal ministro delle Finanze, Hernan Lacunza…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer