BORSA: equity Ue accelera al rialzo con WS

4

Clicca qui per i Grafici di Campari

Il Ftse Mib accelera al rialzo segnando un +1,3%, in scia ai guadagni del comparto bancario, che beneficia di uno spread a 222 punti base, e dell’avvio positivo a Wall Street (Dow Jones +1,64%). In salita anche Londra (+0,3%), Francoforte (+0,84%) e Parigi (+1,35%).

A risollevare il sentiment di mercato è stato il comunicato del Tesoro Usa secondo cui alcuni beni di consumo, tra cui telefoni cellulari, computer e videogame saranno rimossi temporaneamente, fino alla metà di dicembre, dalla lista dei prodotti cinesi che verranno tassati del 10% a partire dal primo settembre.

Sul fronte macro, le vendite al dettaglio delle catene nazionali Usa nella prima settimana di agosto sono calate del 2% a livello mensile. Lo rileva il Redbook Research Index, da cui emerge che, rispetto all’analogo periodo dello scorso anno, le vendite sono invece cresciute del 4,4%.

Per quanto riguarda la politica interna, e’ convocato oggi alle 18h00 il Senato per il voto sul calendario, che porterá alle elezioni o alla nascita di un nuovo Governo. Nel frattempo Franceschini e Martina (Pd) hanno aperto all’ipotesi di un governo di legislatura con i Cinque Stelle.

In luce i bancari: Ubi B. +3,22%, Banco Bpm +2,15%, Banco Bpm +2,13%, Intesa Sanpaolo +1,81%, Bper +1,12%. In luce tra le mid cap B.Mps (+8,22%), che ha venduto quattro portafogli di crediti deteriorati per circa 340 mln euro. Restano in calo tra le blue chip Juventus (-1,23%), Campari (-1,18%) e Recordati (-1%).

Sull’Aim Italia infine torna agli scambi Confinvest che sale del 9,92%.

lpg

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer