BORSA: Milano +1,53%, spread a 182 pb

87

Clicca qui per i Grafici di Snam

Piazza Affari registra un +1,53% dopo l’avvio di Wall

Street, migliore Borsa del Vecchio Continente, con lo spread sul decennale

Btp/Bund che segna al momento 182 punti base (200 pb in chiusura ieri).

In salita anche Francoforte (+0,87%) e Parigi (+0,81%), mentre resta

debole Londra (+0,04%). Avvio positivo anche per l’azionario Usa (Dow

Jones +0,29%), con gli investitori che sperano che i toni conciliatori

adottati dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, e dalla sua

controparte cinese, Xi Jinping, possano indicare cambiamenti essenziali

nella guerra dei dazi in corso.

Sul tema della politica interna si segnala che la presidente del Senato

Maria Elisabetta Alberti Casellati è arrivata al Quirinale per il secondo

giro di consultazioni.

Sul fronte macro l’indice sulla fiducia dei consumatori negli Usa si e’

attestato ad agosto a 135,1 punti, in calo rispetto ai 135,8 di luglio.

L’indice relativo alle aspettative è calato a 107 punti dai 112,4 dello

scorso mese, mentre quello sulla situazione attuale è salito a 177.2 da

170,9.

Unica blue chip negativa è Juventus (-1,32%). In forte rialzo i bancari:

Bper +3,65%, Banco Bpm +2,89%, Ubi B. +1,62%, Unicredit +1,47%, Intesa

Sanpaolo +0,96%. In salta anche Leonardo Spa (+3,24%), Saipem (+3,05%) e

Snam (+2,94%).

Sul resto del listino Salini Impregilo segna un +2,33%. Nel consorzio

Mobilinx insieme ad Astaldi, è stata selezionata da Metrolinx e da

Infrastructure Ontario come miglior offerente per la progettazione,

realizzazione e concessione trentennale del megaprogetto Hurontario Lrt,

linea ferroviaria leggera che servirá le cittá di Mississauga e Brampton,

parte dell’area metropolitana di Toronto, nella provincia dell’Ontario in

Canada.

Sull’Aim Italia infine Caleido è sospesa con un guadagno teorico del

22,45%.

lpg

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer