Borsa, Milano, chiude a +1,9% con Conte

132

Brindisi in Piazza Affari per l’incarico ricevuto da Giuseppe Conte per formare il nuovo governo.

Il listino milanese ha chiuso con un rialzo che ha sfiorato il 2% (Ftse Mib +1,94% a 21.398 punti) in testa alle altre borse europee, tra scambi in forte ripresa per 2,5 miliardi di euro, decisamente insoliti per il mese di agosto.

In deciso calo lo spread (166,79 punti), ridisceso sui livelli di un anno fa.

Ne hanno tratto vantaggio tutti i bancari, a partire da Mps (+13,14%).

Bene anche Banco Bpm (+3,05%), Unicredit (+2,89%), Intesa (+2,28%), Ubi (+2,14%) e Bper (+1,98%).

In luce Stm (+3,27%), insieme ai rivali europei, mentre Tim (+2,54%) ha seguito l’onda rialzista della semestrale di Bouygues (+6,75% a Parigi).

Acquisti su Cnh (+5,18%), in concomitanza con la Farm Progress Show nell’Illinois (Usa), mentre Prysmian (+4,61%) è stata spinta dagli analisti di Goldman Sachs

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer