Borsa Milano chiude giù,tensioni governo

143

Chiusura in calo a sorpresa per Piazza Affari, tra scambi insoliti per il mese di agosto, per 2,1 miliardi di euro di controvalore.

L’indice ha perso lo -0,35% dopo una clamorosa inversione di rotta a seguito delle parole del capo del M5s Luigi di Maio, secondo il quale “se entreranno i nostri punti nel programma di governo si potrà partire, altrimenti meglio il voto”.

Immediata la reazione dello Spread, salito sopra i 174 punti per chiudere a 170, che ha affondato Banco Bpm (-3,35%) ed Mps (-4,86%).

Segno meno anche per Ubi Banca (-2,77%), Unicredit (-1,14%) e Intesa -1,01%).

Ha ridotto il calo Atlantia (-2,55%), già sotto tensione insieme a Autostrade Meridionali (-0,66%), Astm (-1,61%) e Sias (-2,49%), in prospettiva della revisione delle concessioni annunciata dall’ex-ministro dei Trasporti Graziano Delrio

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer